power2Cloud

Il turismo punta all’influencer marketing. Ischia c’è!

Si condividono esperienze, non si fa pubblicità: l’influencer marketing per essere efficace deve andare a braccetto con la content strategy.

Anche nel turismo i social dettano legge: Imperatore Travel World e Alilauro, clienti power2Cloud, continuano a sostenere nuove strategie di promozione territoriale creando un network vincente. Il marketing 4.0 si inserisce a pieno titolo in quello che è il turismo 4.0  di cui abbiamo parlato di recente.

#DiscoveryIschia, un network partito due anni fa

Discovery Ischia è un progetto social promosso da Imperatore Travel World, in collaborazione con Ribrain, organizzato in sinergia con alcuni imprenditori locali.

L’iniziativa è partita due anni fa con un sito web (https://viaggi.imperatore.it/discovery-ischia/ ) e un hashtag dedicato che raccoglie e comunica le esperienze, i luoghi e le attività sull’isolaverde.

“Ischia ha tanto da offrire e noi di Imperatore Travel abbiamo voluto raccontarlo” ha spiegato Luigi Polito, General Manager. “Per questo progetto abbiamo scelto 15 Ambassador italiani, accomunati dall’interesse per wellness, travel ed enogastronomia”.

Lo storytelling ha reso virali alcuni dei luoghi più suggestivi di Ischia, mostrando in real time la preparazione del coniglio all’ischitana, la cottura delle uova sotto la sabbia delle Fumarole, la passeggiata tra il borgo di Sant’Angelo e quello di Ischia Ponte, set de L’Amica Geniale. Tanti i commenti e le richieste d’informazioni prevenute dai follower di questi giovani Ambassador (l’età media non ha superato i 30 anni).

Ogni tappa (nella gallery le foto di Antonello de Rosa) ha raccontato un aspetto inedito di Ischia con un post o una diretta, intercettando decine di migliaia di follower. Poi si passerà a consultare le metriche e valutare il ROI di questa iniziativa.

Perché scegliere i micro influencer?

I micro influencer rappresentano, a dispetto degli influencer, un settore di nicchia che ha assunto negli ultimi tempi maggiore credibilità, come conferma anche Il Sole 24 Ore. Per i brand tutto questo si traduce in uno storytelling più autentico e in una comunicazione efficace durante la customer journey.

Per molti follower i micro influencer scelgono un brand perché lo conoscono e lo apprezzano, rispetto alle celebrità che monetizzano i loro post. La community virtuale premia così l’autenticità dei contenuti e la specificità degli argomenti, per questo i micro influencer rappresentano un ottimo investimento, che si tratti di una destinazione turistica o di un prodotto.

Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image
Slider image

Nuove iniziative di storytelling con il BSO blog

Un’altra iniziativa che ha coinvolto Alilauro e Imperatore Travel World è stata la presentazione del BSO Blog, nato da un’idea della BSO Group.

Il BSO Blog coinvolgerà giornalisti, critici, blogger e influencer del settore f&b, travel e hospitality provenienti da tutto il mondo in un appassionante storytelling, che è partito nei giorni scorsi proprio dall’isola d’Ischia, una delle principali destinazioni raggiunte dalla flotta Alilauro.

Dopo aver visitato l’Hub a Napoli Beverello, gli Ambassador hanno raggiunto l’isola per sperimentare l’accoglienza di Imperatore Travel World, assaporare il gusto delle pietanze locali, l’energia rigenerante dei centri termali, con una passeggiata e un brindisi tra i vigneti, prima di un tour via mare.

Alilauro ospita nel suo Hub gli Ambassador invitato dalla BSO Group

Al nord sono i Comuni e le Regioni a puntare su Youtuber, blogger e instagrammer

Il marketing turistico si decide così anche a suon di like e con i giusti hashtag, fino a quando i contenuti non diventano virali. Gli utenti cercano review e acquistano on line soprattutto in base ai suggerimenti che sui Social. Le aziende di rimando sono sempre più attente a questi  nuovi meccanismi che utilizzano per promuovere una destinazione turistica, un servizio o un prodotto del fast fashion.

Al nord sono i comuni e le regioni a puntare su Youtuber, blogger e instagrammer. Genova, a giugno, ha ospitato un gruppo di influencer in arrivo da Italia, Francia, Germania e Regno Unito, per un’esperienza di turismo outdoor. Il tour è stato organizzato per la seconda volta dal Comune nell’ambito del progetto di influencer marketing, con l’obiettivo di promuovere la città sui social media.

Anche #inLombardia365 continua a riscuotere successo: dal 2016 al 2018 sono state proposte 62 tappe e coinvolti oltre 214 travel influencer. Il progetto, voluto e sostenuto dalla Regione Lombardia, viene seguito da Explora e lo scorso anno ha avuto un ritorno attraverso i canali social ufficiali di progetto, Facebook, Twitter, Instagram, IGTV, e You Tube, di oltre 25 milioni impression sull’hashtag #inLombardia356 e più di 1.500 contenuti prodotti e condivisi con oltre 830.000 azioni di engagement.

Sei interessato ai nostri progetti?

Sei sulla strada giusta!

logo power2Cloud - servizi Cloud

power2cloud è il tuo digital transformation partner! Accelera la crescita digitale con un team altamente certificato e qualificato, all’altezza dei nostri partner, selezionati per te: Aircall, Appspace, Asana, cloudM, Google Cloud, 
HubSpot, Shopify e Zendesk
.

Tutto quello che ti serve

Articoli recenti