power2Cloud

Come l’Intelligenza Artificiale può aiutare le PMI italiane del retail

La crisi causata dal Covid-19 ha travolto anche il mondo del retail messo già a dura prova da significativi cambiamenti come l’aumento delle vendite online e il passaggio al mobile.

In breve tempo la pandemia ha amplificato il divario tra i retail leader e quelli in ritardo con la trasformazione digitale. Questi ultimi infatti hanno cercato di intraprendere nuove strategie per sopravvivere in questo nuovo riassetto.

Pensa a quanti non hanno ancora un eCommerce o un approccio omnicanale per offrire una migliore customer experience ai propri clienti.
Naturalmente queste necessità continueranno ad avere una ricaduta significativa anche nei prossimi anni, ecco perché le decisioni di chi opera nel retail dovranno essere prese ancora più rapidamente.

Per generare valore, chi lavora in questo settore dovrà sfruttare nuovi strumenti e modelli di business per incrementare efficienza e anticipare cambiamenti repentini anche in futuro.
Il retail sarà senza dubbio sempre più digitale, plasmato dall’adozione di strumenti migliori che aiuteranno a prendere decisioni importanti e tempestive, ecco perché oggi vogliamo parlarti di Intelligenza Artificiale e Machine Learning (AI/ML).

Che cosa possono offrire a chi lavora nel mondo del retail? Questi strumenti, per alcuni ancora poco conosciuti, possono migliorare il coinvolgimento degli utenti, offrire esperienze personalizzate e favorire conversioni migliori, come ti illustreremo più avanti.

Trasformare dati semplici in utili e predittivi per un ROI maggiore

Nell’ultimo decennio abbiamo assistito a un’utilizzo crescente dell’Intelligenza Artificiale e della Machine Learning in ambito retail.

L’utilizzo di queste soluzioni ha permesso una gestione dei dati sempre più efficiente e progressi esponenziali nella potenza di calcolo.

Funzionalità fondamentali per trasformare dati semplici in informazioni utili e predittive per le imprese retail, con un ritorno significativo sugli investimenti (ROI).

I retailer che adottano l’Intelligenza Artificiale e la Machine Learning per risolvere i problemi più critici e persistenti del loro business, continueranno a raccogliere benefici, in particolare se si parla di previsioni.

Rispetto agli approcci tradizionali questi investimenti offrono valore reiterato nel tempo. Perché? Aiutano ad affrontare in modo agile aspetti vitali per i retailer come l’ottimizzazione di merchandising e assortimento, gestione del ciclo di vita del prodotto, logistica e molti altri processi.

Product Discovery Solutions for Retail: esperienze personalizzate e modelli operativi agili

Nel prossimo articolo approfondimento la nuova iniziativa lanciata da Google in questi giorni con il Product Discovery Solutions for Retail.

Una suite di servizi nata per migliorare le capacità degli eCommerce e aiutare chi lavora nel settore a fornire esperienze personalizzate. 

Product Discovery Solutions for Retail infatti unisce algoritmi di Intelligenza Artificiale e la Cloud Search for Retail che sfrutta la tecnologia Google per potenziare gli strumenti di ricerca dei prodotti dei rivenditori.

“Man mano che il passaggio all’online continua, esperienze di acquisto più intelligenti e personalizzate saranno fondamentali per vincere la concorrenza”, ha dichiarato Carrie Tharp, VP retail e consumer di Google Cloud

“Per soddisfare le esigenze del settore, i retail ha un disperato bisogno di modelli operativi agili, alimentati da infrastrutture cloud e tecnologie come l’Intelligenza Artificiale e la Machine Learning (AI / ML). Siamo orgogliosi di collaborare con i retailer di tutto il mondo e di portare avanti le offerte di Product Discovery per aiutarli ad avere successo”.

Perché concentrarsi sull’AI/ML nel retail?

Ma facciamo un passo indietro. Che cos’è l’Intelligenza Artificiale? E’ lo sviluppo di un sistema in grado di svolgere compiti simili a quelli dell’uomo e che si adegua alle informazioni ricevute.

Mentre la Machine Learning è un metodo di analisi che automatizza la costruzione di modelli analitici. Grazie ai dati offre autonomamente modelli utili per prendere decisioni performanti nel tempo con l’intervento umano ridotto al minimo.

Le previsioni possono essere diverse, vanno da quelle più semplici come “Qual è il prodotto davanti alla telecamera check out?” o “Quante persone del team dovrei avere nel centro di distribuzione giovedì mattina?”, a quelle più complesse e lungimiranti “Quanti di questi vestiti dovrei avere nello Store X il prossimo ottobre?”.

L’Intelligenza Artificiale e la Machine Learning sono in grado di fornire risposte più accurate e quelle risposte miglioreranno nel tempo.

Una maggiore quantità di dati e la “formazione” di una logica di sistema, infatti offrirà rendimenti progressivamente dettagliati con previsioni sempre più efficaci.

Questo apre un nuovo ventaglio di occasioni per tutti i retailer che sono alla continua ricerca di previsioni utili a servire meglio i propri clienti e ad adottare modi più sostenibili e redditizi.

È davvero così facile usare l’Intelligenza Artificiale nella mia impresa?

Anche se hai un reparto IT ben strutturato saprai che sono tanti gli investimenti che devi ottemperare per sviluppare una soluzione con il tuo team che sia sempre aggiornata, sicura e performante.

Google è all’avanguardia ed è in grado di offrire con le sue soluzioni anche Intelligenza Artificiale e Machine Learning, aiutando a risolvere i problemi più difficili e suggerendo avvincenti opportunità anche a chi opera nel retail.

power2Cloud, come Google Cloud Partner in Italia, può fornirti il supporto e gli spunti giusti per cominciare a utilizzare l’infrastruttura Google nel tuo lavoro. Una tecnologia a servizio di multinazionali come di medie o piccole imprese, quindi flessibile e adatta alle esigenze di ognuno.

Oggi i retailer devono coltivare relazioni più proficue con i clienti per fidelizzarli. Per farlo devono investire e rafforzare la loro esperienza omnicanale, sviluppando prodotti personalizzati e suggerimenti promozionali.

Hanno bisogno di creare nuovi modelli di domanda dinamici in grado di utilizzare tutti i segnali che arrivano dal mercato per una migliore previsione della domanda.

Come possono farlo? Utilizzando l’Intelligenza Artificiale e la Machine Learning possono svolgere molti compiti necessari e difficili per gli uomini, soprattutto se sono ripetitivi o richiedono rapidità.

I dati parlano chiaro, le aziende che utilizzano Intelligenza Artificiale e la Machine Learning possono guidare 2x decisioni basate sui dati, 5 volte un processo decisionale rapido e 3x un’esecuzione più veloce.

Google Cloud come può aiutare i retailer?

L’obiettivo di Google è quello di contribuire a rendere accessibile l’Intelligenza Artificiale e la Machine Learning per il Retail in tre modi chiave:

Pre-built solutions
Google sta portando avanti soluzioni specifiche per il retail attraverso la catena del valore per risolvere casi specifici. Con Recommendations AI per esempio è in grado di fornire raccomandazioni di prodotto altamente personalizzate su vasta scala.

Building Blocks
Il Cloud AI Building Blocks di Google consente agli sviluppatori di utilizzare con semplicità l’Intelligenza Artificiale nelle applicazioni esistenti o permette di costruirne di nuove su un ampio spettro di casi d’uso con o senza la conoscenza della ML.

Ci sono due tipi di elementi costitutivi: AutoMl per modelli personalizzati e API per modelli pre-formati. È possibile utilizzarli singolarmente o in combinazione a seconda del caso d’uso.

AI platform
Se hai la scienza dei dati e conoscenze di ML, è possibile sfruttare la solida piattaforma AI di Google per costruire le tue applicazioni e soddisfare il
esigenze uniche del tuo business.

Nel frattempo che cosa aspetti? Condividi le tue sfide con il team di power2Cloud.

Sei interessato ai nostri progetti?

Sei sulla strada giusta!

logo power2Cloud - servizi Cloud

power2cloud è il tuo digital transformation partner! Accelera la crescita digitale con un team altamente certificato e qualificato, all’altezza dei nostri partner, selezionati per te: Aircall, Appspace, Asana, cloudM, Google Cloud, 
HubSpot, Shopify e Zendesk
.

Tutto quello che ti serve

Articoli recenti