Gmail nuova interfaccia e funzioni

imggooglegmail

Gmail ha un aspetto tutto nuovo sul web, una nuova versione per uno dei prodotti
Google più utilizzati in assoluto.
L'imminente redesign di fatto segue un lungo percorso di rinnovamento che sta coinvolgendo
tutti i servizi di Mountain View; nell'ottica di una modernizzazione delle loro versioni web in linea
con un Material design sempre più radicato e in continua evoluzione. È stato così per Google Calendar,
è stato così anche per Contatti, Maps (e poi Earth) e più di recente News, senza dimenticare YouTube ovviamente.
Da tempo si parla anche della necessità di allineare Gmail sul web e il momento sembra ormai arrivato.
È la stessa Google ad annunciarlo tramite una mail inviata agli amministratori di G Suite, in cui si comunica
l'imminente lancio di un programma Primi utenti, e si accennano ad alcune delle nuove funzionalità.

La nuova esperienza di Gmail porterà con sé l'accesso semplificato direttamente dalla casella di posta ad altre applicazioni
del pacchetto G Suite, come Calendar - di fatto usato spesso e volentieri in combo con Gmail per massimizzare la produttività.
In arrivo anche le risposte rapide che abbiamo imparato a conoscere nelle app per Android e iOS, e la possibilità di "
posticipare" le email
 e scegliere di visualizzarle in seguito - come accade su Inbox, sempre di Google. Oltre a questo, nella nuova
versione di Gmail sarà introdotto il supporto offline nativo, nell'ambito della progressiva migrazione dalle Chrome App alle
Progressive Web App. Un passaggio che dovrebbe avvenire entro giugno 2018, con ulteriori dettagli riguardo Gmail offline che
"verranno divulgati in comunicazioni future" nel blog dedicato a G Suite.

Tutto questo racchiuso in una nuova interfaccia definita essenziale e possiamo immaginare in linea con i canoni del Material design,
nel raggiungimento di una maggiore uniformità fra tutti i prodotti Google sul web. La colonna di sinistra riprenderebbe proprio Inbox e
quella di destra sarebbe una versione allargata di Gmail, il tutto con un gradiente blu come sfondo e le varie cartelle contrassegnate da icone, come Inbox.
Per quanto riguarda invece le estensioni di Chrome, secondo Google le più utilizzate funzionerebbero già con
la nuova versione di Gmail, ma non potendo garantire il corretto funzionamento di tutte le estensioni, si consiglia di contattare
gli stessi sviluppatori.
Nelle prossime settimane sarà avviato il programma di test per gli amministratori di G Suite, con ulteriori informazioni
che saranno rese disponibili sul blog ufficiale di Google, The Keyword, e su quello dedicato agli aggiornamenti G Suite.
In seguito la nuova esperienza di Gmail sarà rilasciata su larga scala anche per gli utenti con account personali e il processo sarà completo.

Possiamo infatti notare le Smart Replies citate da Google, oltre alle icone accanto alle varie categorie, in stile Inbox.
Ancor meglio, si scorge chiaramente una sidebar che accoglie l'accesso rapido a Calendar, Keep e l'applicazione Tasks, di cui a
questo punto è confermata la definitiva riesumazione dallo scantinato di Gmail. Il rumor di un possibile totale redesign per la funzione
Tasks di Google era nell'aria, e ora potremmo facilmente aspettarci il lancio di un prodotto completo. 
Il tutto incluso in tre nuovi layout tra cui scegliere: una visualizzazione predefinita che mette in evidenza gli allegati,
una comfortable view che invece li nasconde e una compact view che incrementa il numero di messaggi
che si possono visualizzare in una singola pagina.

CLICCA QUI